Dichiarazione sostitutiva di atto notorio eredi





Devo fare un Atto Notorio per una successione, siamo in 18 eredi, uno dei quali, che abita distante dagli altri, rifiuta di inviarmi copia della Carta d'Identitá e C.F. , come posso risolvere la situazione, visto che mi servono assolutamente i documenti di tutti gli eredi?

RISPOSTA

A mio parere occorre soltanto la carta d'identità del dichiarante, ossia dell'unico responsabile della veridicità di quanto dichiarato dinanzi all'ufficiale d'anagrafe comunale.
Tramite dichiarazione sostitutiva di atto notorio, si possono dichiarare anche dati riguardanti terze persone (gli altri eredi), di cui si è a conoscenza. Ovviamente sarà necessario portare con sé, soltanto la carta d'identità del dichiarante, perché quest'ultimo risponderebbe civilmente e penalmente, in caso di dichiarazione mendace.
Non occorre la carta d'identità di tutti gli eredi, perché questi ultimi non sono responsabili di quanto dichiarato, né l'ufficiale di anagrafe deve controllare le carte d'identità di tutti gli eredi, ma è tenuto esclusivamente ad autenticare la firma in calce al modello in allegato!
Se la dichiarazione deve essere consegnata ad un ufficio pubblico (per esempio, all'Ufficio delle Entrate per la successione) o fornitore di servizio di pubblica utilità (per esempio distributore di fornitura elettrica o idrica) la dichiarazione non necessita di alcuna autentica di sottoscrizione: basterà allegare alla dichiarazione firmata e datata copia di documento d'identità del sottoscrittore. Se la dichiarazione deve, invece, essere presentata ad un privato (per esempio, banche o assicurazioni) normalmente viene richiesto che la firma sia autenticata: in questo caso il sottoscrittore, prima di firmare la dichiarazione, dovrà presentarsi di fronte ad un pubblico ufficiale (notaio o funzionario incaricato dal Sindaco, normalmente rintracciabile presso l'Ufficio Anagrafe comunale) con un documento d'identità in corso di validità, una marca da bollo amministrativa da 16 €. Il sottoscrittore dovrà firmare davanti all'ufficiale incaricato che provvederà ad autenticarne la sottoscrizione. Per il servizio dovrà essere corrisposto il corrispettivo di 0,52 € direttamente allo sportello.
L'alternativa? Produrre copia autentica del verbale di pubblicazione del testamento ai sensi dell'articolo 620 del codice civile.
Per quale motivo ti serve questa dichiarazione sostitutiva di atto notorio?
Ti sei già recato in comune?
E' stato l'ufficiale di anagrafe a pretendere copia della carta d'identità di tutti gli eredi?
L'ufficiale di anagrafe deve soltanto controllare l'identità del dichiarante, perché soltanto tu sei il responsabile di quanto indicato nella dichiarazione sostitutiva di atto notorio … non lui, né il segretario comunale!
Resto in attesa di riscontro per concludere la presente consulenza.
A disposizione per chiarimenti.
Cordiali saluti.

Fonti: