Delibera condominiale ripartizione delle spese inerenti l'ottenimento del CPI autorimessa interrata





Buongiorno, sono proprietaria di un box che fa parte di un complesso di circa 30 box privati, ognuno chiuso con saracinesca, situati all'interno della stessa autorimessa interrata (sotto al condominio) chiusa da porta automatica che ne permette l'accesso.
Il mio box è l'unico all'esterno dell'autorimessa ed ha accesso diretto da spazio scoperto, la mia saracinesca apre direttamente sulla strada, io non accedo all'autorimessa principale.
Da un punto di vista di regolamento condominiale il mio box rientra nel complesso garages, ma di fatto l'autorimessa principale per me è inaccessibile, non ne fruisco, non ho neppure le chiavi del portone automatico e della porta esterna della scala che scende nei garages.
Ora ci si deve adeguare alla normativa antincendio.
In questa situazione, avendo il mio box accesso diretto a cielo aperto, devo partecipare alle spese di adeguamento antincendio in quale misura?

Preciso che nell’assemblea condominiale del 19/06/2018, i condomini presenti autorizzavano l'amministratore ad escludermi dalla ripartizione delle spese inerenti l'ottenimento del CPI, con delibera approvata all'unanimità, citando il Decreto 52 del 21 febbraio 2017.I lavori per la messa a norma non hanno mai decollato.
In seguito è stato cambiato l'amministratore, e l'attuale rimette tutto in discussione.
La delibera, mai contestata peraltro, è nulla, annullabile? Che valore ha?
Saluti.

 

RISPOSTA

 

La delibera è perfettamente valida in quanto adottata all'unanimità e conforme alle previsioni del decreto n. 52 del 21 febbraio 2017. L'articolo 2 comma 1 del precitato decreto delimita l'ambito di applicabilità della normativa antincendio: Le norme tecniche di cui all'art. 1 si possono applicare alle attività di autorimessa di superficie complessiva coperta superiore a 300 m² di cui all'allegato I del decreto del Presidente della Repubblica 1° agosto 2011, n. 151, ivi individuate con il numero 75, esistenti alla data di entrata in vigore del presente decreto ovvero per quelle di nuova realizzazione.

Attenzione, il legislatore utilizza il lessema “superficie complessiva coperta”; il tuo box ha accesso diretto da spazio scoperto. L'allegato tecnico del decreto (paragrafo V 6.1) esclude dall'ambito di applicazione le aree coperte accessibili direttamente da spazio esterno come il tuo box (allegato alla presente email).

La compagine condominiale in materia si è già pronunciata all'unanimità e non avrebbe potuto deliberare diversamente visto che occorreva semplicemente prendere atto dell'applicabilità della normativa e del decreto n. 52 del 2017 che non si applica ai box accessibili direttamente da spazio esterno.
La delibera è valida, efficace ed inoppugnabile, in ragione delle previsioni del suindicato decreto.
A disposizione per chiarimenti.
Cordiali saluti.

Fonti: