Società di recupero crediti deve far visionare la fideiussione al debitore





Sono stato recentemente contattato da una società di recupero crediti che mi chiede il pagamento di una cifra di circa 300 euro per una carta prepagata non direttamente a me intestata.

L'intestatario della carta è una persona che giuridicamente non ha nessun grado di parentela con me ma nella modulistica a suo tempo aveva indicato me come coniuge. Questa persona aveva precedentemente richiesto un prestito personale anche questo non interamente rimborsato.

Io non sono in possesso di alcuna documentazione che provi il fatto che abbia firmato qualcosa in qualità di garante ne nell'uno ne nell'altro caso. Ho richiesto all'istituto di credito di avere qualche documentazione comprovante i miei obblighi o responsabilità ed ho avuto soltanto risposte evasive.
Le società di recupero crediti continuano a cercarmi per la carta prepagata ma la mia preoccupazione è che pagato questo debito di EUR 300 tornino all'attacco per vantare anche altri crediti ed io sono in svantaggio in quanto non ho in mano alcuna carta che mi chiarisca la situazione.

Cosa posso fare??

grazie



RISPOSTA



Secondo la sentenza della Corte di Cassazione, Sezioni Unite n. 13533 del 30 ottobre 2001, e secondo l'articolo 2697 del codice civile, il creditore, al fine di pretendere l'adempimento da parte del debitore, deve mostrare a quest'ultimo il titolo giuridico su cui si basa il suo diritto di credito.
Insomma, l'onere probatorio ricade ovviamente sul creditore e non sul debitore !!!

Art. 2697 del codice civile. Onere della prova.

Chi vuol far valere un diritto in giudizio deve provare i fatti che ne costituiscono il fondamento.
Chi eccepisce l'inefficacia di tali fatti ovvero eccepisce che il diritto si è modificato o estinto deve provare i fatti su cui l'eccezione si fonda.


Tanto premesso, devi scrivere alla società di recupero crediti che pagherai l'importo richiesto di 300 euro, soltanto dopo che ti avranno permesso di visionare la garanzia che avresti firmato in precedenza (una fideiussione ad esempio).
Se non ti faranno visionare il titolo giuridico del loro diritto di credito, non sarai obbligato per legge ad effettuare il pagamento.

Le tue impressioni sono corrette … una volta pagato il debito presunto di 300 euro, la società di riscossione crediti, potrebbe nuovamente tornare alla carica.

Siamo a disposizione per ulteriori chiarimenti.

Cordiali saluti.