Vuoi chiedere una consulenza gratuita i nostri Avvocati?

RICHIEDI SUBITO UNA CONSULENZA GRATUITA

Responsabilità contrattuale amministratore lavori di ristrutturazione superbonus 110% non usufruito





Durante i lavori di ristrutturazione del 110% l'amministratore non ci ha fatto usufruire di un capitolo di spesa denominato building innovation (sostituzione valvole termoregolatrici e relative centraline obsolete) a cui avevamo diritto

RISPOSTA

Considera che in caso di giudizio civile, l'onere della prova ricadrà interamente sui condomini che citeranno in giudizio l'amministratore di condominio, ai sensi dell'articolo 2697 del codice civile: “Chi vuol far valere un diritto in giudizio deve provare i fatti che ne costituiscono il fondamento. Chi eccepisce l'inefficacia di tali fatti ovvero eccepisce che il diritto si e' modificato o estinto deve provare i fatti su cui l'eccezione si fonda”.
Quale documentazione vi consentirà ti dimostrare al giudice del tribunale civile che l'amministratore vi ha impedito di usufruire del capitolo di spesa denominato building innovation?
Nel quadro economico della proposta progettuale erano stati inseriti anche gli interventi relativi alla sostituzione di valvole termoregolatrici e delle relative centraline obsolete, tuttavia l'amministratore non ha messo ai voti questo particolare aspetto progettuale?
L'amministratore vi ha fornito una consulenza errata, tramite email, affermando che gli interventi relativi alla sostituzione di valvole termoregolatrici e delle relative centraline obsolete, non sarebbero potuti rientrare nel superbonus 110%, alla luce della normativa in vigore?
Quali prove documentali a supporto della richiesta risarcitoria nei confronti dell'amministratore, per responsabilità contrattuale ex art. 1710 del codice civile (il mandatario è tenuto a eseguire il mandato con la diligenza del buon padre di famiglia)?



E nel contempo si è presentato con un'azienda di di queste forniture chiedendoci di aderire a un preventivo di spesa a pagamento.

RISPOSTA

Immagino pertanto che in precedenza abbia bussato alla porta del condominio, un'altra azienda per proporvi questa stessa fornitura, ditta che ha inviato all'amministratore un preventivo che non è stato mai preso in debita considerazione.



Ora a 110 % terminato si presenta chiedendoci di approvare la fornitura in oggetto a pagamento. So per certo che in altri condomini ha sfruttato l'opportunità data dallo Stato. E possibile avviare azione risarcitoria? Grazie

RISPOSTA

Sì, per scarsa diligenza da parte dell'amministratore, tuttavia resto in attesa di capire gli aspetti probatori della vertenza: quali prove utilizzerete nel processo contro l'amministratore di condominio?
Resto in attesa di riscontro per concludere la presente consulenza.
A disposizione per chiarimenti.
Cordiali saluti.

Fonti:

Vuoi chiedere una consulenza gratuita i nostri Avvocati?

RICHIEDI SUBITO UNA CONSULENZA GRATUITA

consulenzalegalegratis.it pubblica centinaia di consulenze legali e articoli di approfondimento

cerca