Modifica orario part time cessione contratto subentro nuovo appaltatore





Buona sera, lavoro per un azienda appaltata da xxxxx, la mia azienda ha perso l'appalto, dal 1/3/22 saremo con la nuova azienda.

RISPOSTA

Il tuo posto di lavoro è tutelato dalla clausola sociale.



Io ho un orario part time dall' 8.45 alle 14.15 lunedì - venerdì, depositato in fase assunzione nel 2011 dall'attuale azienda.

RISPOSTA

Il tuo contratto di lavoro part time sarà ceduto al nuovo appaltatore.



In fase di cambio appalto è vero che mantengono il monte ore ma possono variare la distribuzione dell'orario rispettando solo il monte ore?

RISPOSTA

Esatto.
Occorre conciliare due opposte esigenze.
Da un lato abbiamo una clausola sociale che impone standard di protezione in favore dei lavoratori dipendenti, per cui il nuovo appaltatore risulta cessionario dei contratti individuali di lavoro del precedente esecutore dell'appalto.
Dall'altro lato abbiamo invece lo “ius variandi” del nuovo datore di lavoro che ha il diritto dovere di organizzare liberamente le dinamiche aziendali, apportando i dovuti correttivi. Ad esempio potrebbe cambiare i giorni di apertura al pubblico della sua azienda … pertanto una dipendente part time dall' 8.45 alle 14.15 lunedì – venerdì, potrebbe essere obbligata a fare part time nelle giornate di martedì – giovedì …
Consideriamo anche le eventuali clausole elastiche eventualmente contenute nel tuo contratto di lavoro part time, a prescindere dalla cessione del contratto di lavoro. L’azienda può adibire il lavoratore ad un turno o ad un orario diverso da quello riportato nel contratto, a condizione che siano state previste – per iscritto – le clausole elastiche: tali clausole autorizzano il datore a spostare il turno del part time su giorni diversi rispetto a quelli indicati in contratto.



Perché i sindacati hanno pareri contrastanti, c'è chi mi dice che il part time è intoccabile chi mi dice che solo il monte ore è intoccabile. Grazie

RISPOSTA

Il solo monte ore non può essere modificato dal nuovo appaltatore.
La distribuzione del part time nel corso della settimana, potrebbe essere modificata, in ragione di mutamenti organizzativi decisi dal nuovo appaltatore, ai sensi dell'articolo 2086 II comma del codice civile: “L'imprenditore, che operi in forma societaria o collettiva, ha il dovere di istituire un assetto organizzativo, amministrativo e contabile adeguato alla natura e alle dimensioni dell'impresa, anche in funzione della rilevazione tempestiva della crisi dell'impresa e della perdita della continuità aziendale, nonché di attivarsi senza indugio per l'adozione e l'attuazione di uno degli strumenti previsti dall'ordinamento per il superamento della crisi e il recupero della continuità aziendale”.
A disposizione per chiarimenti.
Cordiali saluti.

Fonti: