Aspettativa per effettuare il periodo di prova di 3 mesi presso l'Università





Buonasera, pongo il seguente quesito: dipendente Ministero della Giustizia vincitore di concorso presso Università chiedo e ottengo aspettativa per effettuare il periodo di prova di 3 mesi presso l'Università ai sensi dell'art. 14 comma 10 CCNL Funzioni Centrali. La norma prevede che in caso di mancato superamento della prova o recesso di una delle parti, il dipendente rientra, a domanda, presso la vecchia amministrazione.
Nel mio caso, ho superato il periodo di prova di 3 mesi (art. 20 CCNL 2006-2009 Comparto Università), pertanto sono confermato in servizio presso la nuova amministrazione.
Il mio dubbio è: il rapporto con il ministero della giustizia si risolve in automatico allo scadere del periodo di prova con l'Università?

RISPOSTA

Certamente sì.



Devo effettuare qualche comunicazione alla vecchia amministrazione o è sufficiente non rientrare in servizio?

RISPOSTA

È sufficiente non rientrare in servizio … o meglio, è sufficiente non avere presentato domanda per non rientrare in servizio …



Io ho comunicato via pec al Tribunale una nota a firma del Dirigente del mio Dipartimento universitario con cui sono stato confermato in ruolo dopo i 3 mesi di prova.

RISPOSTA

Diciamo che l'hai fatto per un eccesso di zelo. Non eri tenuto ad inviare alcuna comunicazione a mezzo pec.
Il contratto collettivo non prevede un simile adempimento a carico del lavoratore.



Basta questa comunicazione oppure è necessario un formale atto di dimissioni volontarie?

RISPOSTA

Non occorre un formale atto di dimissioni volontarie.



Dal tenore delle norme sembrerebbe sufficiente non rientrare in servizio presso la vecchia amministrazione e il rapporto si risolve automaticamente allo scadere del periodo di prova presso la nuova amministrazione. Grazie per la risposta che vorrete fornirmi. Cordiali saluti.

RISPOSTA

Esatto, è un classico caso di risoluzione “ope iuris” del rapporto di lavoro, che si configura automaticamente allo scadere del periodo di prova presso la nuova amministrazione.
A disposizione per chiarimenti.

Fonti: